Come risolvere i problemi di coppia – Lovvy.it

Come risolvere i problemi di coppia

Problemi di coppia

Un uomo andò da un suo amico e gli chiese aiuto: “come risolvere i problemi di coppia che sto attraversando? Puoi aiutarmi?”

L’amico lo fece sedere su una sedia e andò nella stanza accanto a rovistare in vecchi scatoloni. Pochi secondi dopo tornò con due pezzi di un vecchio puzzle e li pose al centro del tavolo, sedendosi. “Troverò in questo puzzle come risolvere i problemi di coppia che ho?” Chiese l’uomo poco convinto. L’amico annuì sorridendo e iniziò a congiungere i pezzi che aveva posato sul tavolo.

Nonostante i suoi sforzi, i due pezzi non erano in grado di unirsi. Fece una smorfia, guardò l’uomo e gli disse: “la vostra coppia è come questi due pezzi, giusto? Non sembra che funzioni stare insieme. Sai cosa facciamo”, propose, “li taglio con la forbice così andranno meglio”.

Si alzò per prendere la forbice e tagliare i pezzi del puzzle, ma l’uomo lo fermò dicendo che così l’avrebbe solo rovinati. “Certo”, rispose l’amico,” ma almeno andranno bene insieme!” Però l’uomo trattenne nuovamente la mano dell’amico. “Così andranno forse bene”, gli disse, “ma non staranno uniti se li rompi”.

L’amico sorrise soddisfatto e posò le forbici riprendendo in mano i due pezzi del puzzle e passandoli all’uomo. Appena li ebbe tra le mani si accorse che erano rovesciati: uno in un senso e uno nell’altro. “Ovvio che non funzioni!” Esclamò. “Li hai messi storti, devi girarli!” E così dicendo, li fece andare nel giusto ordine e si incastrarono alla perfezione.

L’amico sorrise e disse: “Come puoi pensare di risolvere i tuoi problemi di coppia senza prima essere tu nella posizione giusta per stare vicino a tua moglie?” L’uomo si fermò a riflettere, osservando i pezzi del puzzle, uniti, che aveva in mano. Sorrise e guardò l’amico.

“Prima devi essere tu nel verso giusto, poi potrai chiedere a lei di fare altrettanto e solo allora potrete unirvi alla perfezione. Se non siete forti singolarmente, come potrete darvi forza quando starete insieme?” E così dicendo si alzò nuovamente per guardare fuori dalla finestra.

Devi imparare a essere capace di amare. Così come i puzzle sono fatti per combaciare, tu sarai felice con tua moglie se la amerai e lei ti amerà. Ma non devi andarle a chiedere il suo amore, prima devi tu essere fonte di amore. Se metti il primo pezzo del puzzle in posizione, solo dopo potrai inserire l’altro. Se fosse venuta tua moglie avrei detto a lei le stesse cose.” Sorrise.

Ecco come risolvere i problemi di coppia, pensò l’uomo mentre tornava a casa, scegliendo di amarla. L’amore sembra così ovvio, continuò a pensare, che lo si da per scontato e si finisce per occuparsi di tutto, meno che di quello!

Quanto vuoi aspettare prima di girare il pezzetto di puzzle che hai tra le mani tu? Prima di chiedere all’altra persona di sistemare il suo, devi posizionare alla perfezione quello che possiedi tu.

Giacomo Papasidero
Giacomo Papasidero, mi occupo di felicità e sono un mental coach. Vivo e lavoro in Calabria, ma grazie a internet è come se fossi ovunque. Credo in Dio e nell’amore, e sono convinto che amare, fuori e dentro la coppia, sia il segreto di una vita felice. Per questo ho lanciato il portale Diventarefelici.it, nel quale metto a disposizione guide e risorse nate dalla mia esperienza personale e professionale. Da oltre 7 anni mi interesso di benessere emotivo, crescita personale, felicità, comunicazione, motivazione, lavoro, leadership e relazioni di coppia.

1 Comment

  1. Pingback: Coppie in crisi: il vero problema non l’ha capito nessuno!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *